Inizia la stagione a taralli vino e pecorino

Domenica inizia la stagione. Purtroppo impegni di lavoro e poco allenamento mi han fatto saltare il primo appuntamento. Ma l’estate è lunga, meglio una gara in più a Luglio che una tirata a Marzo. Domenica si inizia con un classico, la Stramilano da 10km. L’obiettivo è finirla in 50 minuti. Ed è un obiettivo importante perché alla Maratona di Aprile, dove corro la staffetta, dovrò accompagnare per 10km l’amico bravo, quello che di km ne fa 42, e il suo ritmo è 5:00/km.

Settimana scorsa ero a Berlino, e non ho portato le scarpette. Ma la scelta era motivata. Ero a Berlino per una fiera e ogni giorno camminavo 10 km su e giù per i padiglioni. Abbastanza da farmi arrivare alla sera stremato. La prima sera, dopo una levataccia alle 4 del mattino, prendo la S-Bahn per arrivare all’Airbnb che ho prenotato. Il treno passa alcuni quartieri industriali e io mi aspetto di finire in chissà che zona dimenticata da dio. Dopo venti minuti, quando senza troppe aspettative esco dalla stazione, mi trovo immerso in un bellissimo quartiere residenziale, con ristorantini, caffé, piccoli supermercati. Non è la Berlino che conosco, è molto più bella. E sotto casa, come per magia, una piccola bottega italiana.

E sul tavolo di legno scuro, nella sala di uno degli appartamenti più berlinesi che si possano immaginare, con soffitti alti e ruvido parquet, ceno. Niente kebab, currywuster o crauti. Ma un ottimo Primitivo, dei taralli e del pecorino.

Non esattamente la cena dell’atleta. Ma ogni tanto bisogna fare dei sacrifici. Ok, riparliamone all’arrivo all’Arena!

 

 

Be the first to comment on "Inizia la stagione a taralli vino e pecorino"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*