Storie

Giorno 3

GIORNO 3 Il giorno diventò sera lentamente. La primavera non era ancora arrivata ma sicuramente stava già cercando parcheggio, purtroppo non c’era nessuno in strada ad accoglierla. «Concordiamo con il Presidente, le misure d’emergenza sono necessarie». Il Ministro Ruzzi non si sottraeva alle telecamere, anche se rimanevano per Decreto a qualche metro di distanza. Il Papà sul divano sbuffò «beh, non c’è molto altro da fare». «Sì, ma come fanno a controllare tutti?» disse la…

Read More

Giorno 2

A mezzogiorno il primo raggio di sole illuminò la finestra della sala. Sul fuoco andava una pentola di ragù che si mangiava con il naso e con gli occhi. «Mamma, sono stanco di stare a casa, posso andare a Scuola domani?» La Mamma sciolse le preoccupazioni nei suoi occhi e sorrise: «Tu che vuoi andare a Scuola? Domani nevica!». Ernesto andò in camera sua, abbattuto. «Non posso uscire, Aquila. Io che ho girato tutto il…


Giorno 1

Un panno omogeneo di grigio luminoso avvolgeva una Milano perplessa. Ernesto non sarebbe andato a scuola neanche quel giorno. Erano ormai più di due settimane che non vedeva i suoi compagni. Rimpiangeva anche i temi di italiano. Aveva però la fortuna di non essere mai solo: Mamma e Papà si alternavano ai nonni per fargli compagnia. «Che cosa vuoi mangiare oggi?» chiese la Nonna. «Pasta al pesto» rispose Ernesto. Dalla finestra poteva vedere la strada….


Storia di un signore mai stanco

A forza di ripetere ritornelli ricorrenti al Signor Righetti successe una cosa strana. Pensate, era nato schivo ed introverso, ma a 9 anni aveva sentito in lui crescere un forte desiderio di espressione. “E’ un bene!” avevano convenuto tutti i parenti. “Troverà presto moglie!” aggiungevano i vicini. L’urgenza era tanta che tutte le professioni ed i percorsi di studi sembravano prigioni. Così, con l’appoggio della famiglia, il Signor Righetti esercitò sin da giovane solo ed…