roadtocervia

Whatever it takes

Perché farlo? Perché assumersi questa responsabilità? Perché affrontare la fatica, i rischi, le aspettative, i sacrifici e la probabilità, molto concreta, di fallire? Mi sono sempre immaginato in lacrime all’arrivo, invece ho pianto alla partenza, arrivando sulla spiaggia, guardando il sole arancione sopra un mare piatto. Il giorno prima era così mosso che non si raggiungevano le boe. La sabbia fredda, l’aria che pizzica ed il mare che attende. La musica, lo speaker e l’odore…

Read More

Tremano le gambe

Mancano due mesi all’Ironman. Tremano le gambe. Ieri al 45simo minuto della lezione di spinning sono sceso dalla bici. Tremavano le gambe. Sabato ho il lungo in bicicletta insieme alla squadra. Tremano le gambe al pensiero. E domenica 33 km di corsa. Le gambe tremano. Sto caricando e a volte le energie non sono quelle che vorrei. O forse non sono le gambe. Forse è già il rumore della folla che attende sul tappeto rosso. Sono…


Zona 2

Aronamen 2019. Tutto in Zona 2. Chiuso in 5 ore e 36. Sto bene. Fino alla fine senza troppo sforzo, con energia costante. Nuoto leggermente più lungo [2.1km], bicicletta veloce, per i miei standard [27.5km/h di media con più di 900m di dislivello], divertente, su e giù per le colline. E poi una mezza maratona in controllo, spingendo il primo giro per sentire lo stato di forma [<5:00min/km] e poi lavorando sul ritmo maratona per…


Building momentum

88 ore di allenamento fino ad ora in questo 2019, per un totale di 94 attività svolte, tra corsa, bici, nuoto e palestra. Poco più di 7 ore alla settimana che inizieranno ad aumentare per costruire la forma necessaria per affrontare l’Ironman. Questo weekend è stato carico. Sabato mattina 85 km in bici a 31km/h di media e Domenica mattina 33km di corsa a 5:34 al km. Ottime le sensazioni alla fine di ciascuna sessione. Veloci…


Like a Pro

La parte che più mi preoccupa dell’Ironman sono i 180 km di bici. Non li ho mai fatti. Quindi va bene preparare il motore sui rulli durante le mattine di pioggia, ma anche capire come stare in bicicletta è importante. Le cose che ho scoperto durante la visita, che è durata circa 2 ore e mezza, sono le seguenti: Non esiste una posizione unica. Esiste quella per la strada e quella per la crono. E…


A testa bassa

Giù la testa Non solo per rimanere aerodinamici, ma anche per non farsi impallinare dai cacciatori. Perché i campi fuori Milano sono apparentemente pieni di quaglie e fagiani. Speriamo che non mi confondano. O meglio, speriamo che non sparino ad altezza strada, che qui corre dietro una siepe. Colpi di fucile. Alla faccia della motivazione. Tra qualche giorno andrò dal ciclista per studiare la posizione in bici per l’Ironman. Posizioneremo le appendici e cercheremo di capire…


Deejay 10: una festa e due frustrati

Deejay 10 2018: una festa e due frustrati La festa inizia con una piazza colorata di acqua marina. La mattina inizia qualche ora prima, sulla Martesana, a macinare chilometri prima di arrivare in Duomo. Oggi il programma ne prevede 33. La Martesana Non servono iperboli per raccontare la ciclabile sul naviglio che raggiunge Cassano, ma non resisto alla tentazione. Perché appena lasciata alle spalle via Padova la città si sfilaccia ed appaiono sorrisi e persone…


10 ragioni per fare un Ironman

10 ragioni per cui farò un Ironman: perché è una avventura alla mia portata. È raggiungibile. Non farlo sarebbe come girarsi, spalle alla cima, e scendere a valle. Per godere del mattino, delle ore prima dell’alba spese in piscina, in palestra o di corsa al parco. Perché per un anno non sarà la sveglia, ma la mia passione a svegliarmi. Per raccontarlo a mio figlio quando avrà 8 anni e vedere lo stupore nei suoi…


Da Mezz’uomo a mezz’uomo

Ciao Ernesto, hai solo pochi giorni di vita. Ma ti scrivo comunque per raccontarti un’avventura. Mentre tu oggi giochi con DragoVerde e RanocchiaSerpente, io e mio fratello (tuo zio) abbiamo nuotato in un lago buio e misterioso, cavalcato cavalli di carbonio e corso con scarpe incantate fino al traguardo. Apri bene le orecchie e l’immaginazione. Arriviamo nel villaggio di Arona che la mattina è ancora calma. Il lago sembra una lastra d’acciaio, uno scudo appoggiato…