Cose Belle

Pirati

In mezzo alle acque verdi e azzurre di un lago di città. Orecchino e muta e musica dalle casse. Ai 600 metri mi giro e cerco le braccia verdi di Matteo, e grido “All’arrembaggio!!!” E così altre volte, spingendo non solo il fratellino ma anche gli altri increduli nuotatori, che mi guardano chiedendosi che ci fa una persona ferma in mezzo all’acqua, quando lo scopo è uscire il più in fretta possibile. Ma per i…

Read More

Non puoi comprare la felicità

Ma puoi comprare una bicicletta, che in fondo è la stessa cosa. Questa è la frase che appare su una pubblicità in un negozio di Moggio, ma la storia è ambientata a Riccione. Sotto un sole estivo, 28 i gradi, e tra le onde di un mare sporco, ma lo sapevamo. E’ ormai qualche giorno che cerco un modo per raccontare 5 giorni di sport. I numeri sono su Strava, e raccontano di 260+ km…


I nuovivecchi social

Il martedì, il giovedì e il sabato mattina alle nove fatti trovare all’edicola di via Mecenate, o al Columbus dietro all’Idroscalo. Passerà il gruppo di ciclisti di mecenate, per un giro di 60/70 km. La Velocità dipende da chi tira. “Ragazzi oggi vi abbiamo trovato per caso! Ma come fate ad organizzarvi, avere una pagina fb o un gruppo WhatsApp?” “Se gh’è?” “Nulla, scusa stavo scherzando”. Passaparola. Funziona.  


Storia di un signore mai stanco

A forza di ripetere ritornelli ricorrenti al Signor Righetti successe una cosa strana. Pensate, era nato schivo ed introverso, ma a 9 anni aveva sentito in lui crescere un forte desiderio di espressione. “E’ un bene!” avevano convenuto tutti i parenti. “Troverà presto moglie!” aggiungevano i vicini. L’urgenza era tanta che tutte le professioni ed i percorsi di studi sembravano prigioni. Così, con l’appoggio della famiglia, il Signor Righetti esercitò sin da giovane solo ed…


In memoria di Baldassarre, il cigno

L’Olimpico più difficile d’Italia è dedicato al cigno Baldassarre. La bellezza del lago Sirio e delle strade che si arrampicano fino ad Andrate per poi scendere in picchiata di nuovo fino al lago è la cornice perfetta per una delle ultime giornate estive di questo 2017. Parto da Milano alle 7, alle 830 arrivo al lago. E’ ancora presto, la ZC è chiusa e le boe non ancora posizionate in acqua. Ma va tutto secondo…


Oltre la fine del mondo

Dietro quella collina c’è il nulla. Il mondo finisce. Per 30 anni non avevamo mai avuto nessun motivo per scendere dalla Culmine San Pietro se non per la strada da cui eravamo saliti: la strada che parte dalla Val Sassina, sale per Moggio, e quindi raggiunge La Culmine. La Salita della Culmine è quella che ti respinge quando da piccolo la fai con la mountain bike. Quella che ti regala l’impresa quando, una volta ragazzino,…


Deejay TRI Olimpico – PART 2 –

La frazione in bicicletta è fatta di scatti a più di 45 km/h e di passaggi sui dossi dentro alla IBM, dove la velocità scende e si riesce a mangiare qualcosa. Mi attacco a diversi gruppi, per poi perderli costantemente ai giri di boa, arrivando spesso dietro a quelli che aprivano il buco. Per due o tre volte scatto per ricucire, fino ad avere il fiatone. Sforzi spesso vani perché venivo ripreso da quelli che…



Aspettando gli ultimi chilometri

Oggi ho iniziato la preparazione alla Maratona. Scaricata la tabella, inseriti gli allenamenti in calendario. Si parte. La prima settimana è facile: 3 sessioni da 50 minuti di corsa e un “lungo” domenicale da 1:15. La sensazione è quella di aver iniziato un bel capitolo. Ci vorrà costanza e tanto lavoro. Ma negli occhi ho già l’immagine delle strade, nelle gambe e in gola sento l’emozione dell’ultimo chilometro. L’obiettivo è stare sotto le 4 ore. Non…


Una lunga rincorsa

E con il nuovo anno, arrivano le nuove sfide. Attenzione, quest’anno è richiesto qualche cosa in più. L’olimpico sarà a Parigi, con arrivo sotto la torre. E tra qui e Parigi ci mettiamo una Mezza e una Maratona, oltre ad altre gare che troverò strada facendo. Il sogno è sempre fare il Mezzo Ironman. E con tutte queste nuove sfide, la gara con il fratello riparte. E tra una cosa e l’altra, durante queste vacanze,…



Un giro a Roma

Venerdì mattina partenza per Roma. Enjoy fino a Linate e volo di 45 minuti fino a Fiumicino. Al ritorno treno da Termini a Centrale. Aereo batte treno tutta la vita. Specialmente perché nella carrozza 11 dell’Italo delle 15:45 di Venerdì 2 dicembre c’era qualcuno che scoreggiava come un cavallo.


La Maratona di Milano

Questa volta non ci saranno problemi. La Maratona la corro. Ho saltato Venezia, ma Milano non si tocca. Mi allenerò con le tabelle dell’amico bravo, che prevedono i famosi allenamenti lunghi e lunghissimi. Fino ad ora ho corso al massimo la mezza, e solo una volta. Sarà una sensazione tutta nuova, speriamo che vada bene. Elenco delle cose da fare: Comprare scarpe nuove Comprare cintura porta borraccia/gel per gli allenamenti lunghi Inserire le tabelle degli…


Smartwatch, GPS e activity trackers

Ho in mente di scrivere un pezzo sulla tecnologia da un po’. Mi piacerebbe che Garmin, Polar, Suunto e altri mi inviassero i loro prodotti da testare, ma, aimé, non sono ancora così importante. Ho solo il mio Polar M400. Un orologio da running di fascia media, che uso anche per le gare di Triathlon. Questo post, quindi, più che una review è un riassunto di tutte le cose che ho imparato leggendo le review…


Il più grande spettacolo

70 km in bici, la Deejay 10, il record personale sui 10km, i cesti di polenta con porcini, cervo, pancetta, i pizzoccheri, il vino buono, il braulio al baretto in montagna, i ballerini che impazziscono sotto la pioggia e poi cantano le canzoni di una volta con i vecchietti in latteria. Tutto in un weekend. Fatto. Inizia con 70 km di allenamento verso Melegnano con l’amico bravo, media “chiacchiera” all’andata, sostenuta al ritorno. E poi,…


Se la strada sale

Domenica ho corso un’ora in salita e discesa. In montagna. Ovviamente il passo è stato molto lento. Ma è stato molto interessante e liberatorio. E dopo un giorno di riposo ho abbassato il tempo sui 10km in allenamento a 51:11. Mai andato così veloce in allenamento. Quindi mi sono chiesto un po’ di cose: come iniziare a fare le corse in montagna? Sembrano molto divertenti. Dovrei iniziare a diversificare l’allenamento anche qui a Milano? Se…


La gara di squadra

L’aquathlon è andato. Che figata. Una squadra, tutti con il body Cassinis, sullo sterrato, in acqua, e sullo sterrato ancora. Ottimi i tempi e fantastica la temperatura dell’acqua. E l’amico bravo ha vinto. Il migliore della squadra. Giù il cappello. Poi se ne è andato con le bambine dimenticando il passeggino. Troppe bollicine per festeggiare. Quindi, 2.5 km di riscaldamento, poi gara: 2.5 corsa, 0.750 nuoto e 2.5 corsa ancora. Corsa fatta a bomba, nuoto…



Allenamenti al mare

Che poi chiamarli allenamenti è un poco esagerato. Ma alzarsi alle 7 e mezza, andare in spiaggia e buttarsi in acqua. Andare avanti e indietro seguendo le dune di sabbia e i pesci. Uscire dopo 25 minuti di bracciate e fare colazione con la focaccia ligure asciugandosi al sole. Ecco. Forse sono allenamenti per lo spirito.


Due ore e quarantasette: Sirmione andato!

Due ore e quarantasette minuti. Tempo finale del primo triathlon olimpico, il Garmin Trio di Sirmione (il cronometro nella foto mostra il tempo cronometrato dalla partenza della prima batteria. Io sono partito nella batteria 6). Obiettivo raggiunto, stare sotto le 3 ore. Posso dire di essere stato sotto le 2 ore e 50. Non male, visto come si erano messe le cose all’inizio. Giornata non semplice. Sveglia presto e colazione a base di uova e…


Fuorisalone 2016

Puntuale, ecco la settimana del Design. Che significa Fuorisalone in Zona Tortona e, da qualche anno, qui in Lambrate. Hipster di tutta europa, scatenatevi. Universitari a caccia di bevute gratis, fatevi sotto! Non giudico, ci sono passato anche io. “Trovammo l’Eldorado nella forma di coppe martini”.. così scrivevo di una sera di qualche anno fa, quando con due amici di Filosofia girammo per ore, trovando alla fine un open bar di soli cocktail base gin,…


Sembrava impossibile

Il colpo di cannone non l’ho sentito, perché partivo dalla prima zona di cambio, ai 10km. Quando arrivo a Pagano c’è già un sacco di gente ed i primi maratoneti che passano. Grande festa. Fischi, urla, saluti. Tutta Milano appartiene a chi corre. Inizio un riscaldamento blando e mano a mano che passa il tempo sale la tensione. E’ vero, non dobbiamo più accompagnare l’amico bravo, perché i maratoneti sono partiti 30 minuti prima. Però…


Arrivare a 5:00min/Km

Siamo quasi arrivati alla Milano City Marathon. Per chi non lo sapesse, è possibile correrla in team da 4. Ognuno fa 10 km. Se fosse tutto qui, sarei a posto. Invece ecco il trucco. Un nostro amico, quello bravo, fa la maratona completa. Da 42 km. E staffettisti e maratoneti partono insieme. Quindi il nostro team si è impegnato a correre di fianco all’amico bravo. Ancora, se fosse tutto qui, sarei a posto. Invece ecco…


Figurine, Airbnb e Idroscalo

Viaggiando per lavoro, le scarpette sono sempre nella valigia. Così riesco a collezionare tracciati e allenamenti da tutto il mondo. Una piccola motivazione in più per uscire di casa e sudare. Oggi a Milano, domani a Parigi, dopodomani in Scozia. Scozia. C’è un detto, ad Edimburgo. Dovunque tu vada, comunque tu ti muova, la strada è sempre up hill. Vai correndo e si sale, torni verso casa e si sale. Sempre e solo salita, qualche…


Apriti Grigna

Dopo tanto tempo nella piatta Manhattan, ci voleva un po’ di montagna. Settembre mi ha visto salire in Grigna per la prima volta, nonostante sia cresciuto all’ombra di questa montagna. Siamo saliti dal Colle di Balisio (io, Andrea e Alice sua moglie), passati dal percorso invernale fino al bivacco Comolli per poi attraversare e attaccarci alla salita estiva. Durante tutta la strada ci sfrecciavano di fianco degli atleti che erano saliti da Esino e scendevano di…


Un non velato messaggio

Caro Milanosport, piscine e strutture son belle, il personale è gentile e gli spogliatoi rotti del Saini molto romantici. Qui da piccolo facevo finta di star male per non buttarmi in acqua. Ora sono conosciuto (da almeno 2 persone) come “lo squalo della Mincio”, (ma sono profondamente innamorato del Saini). Caro Milanosport, dicevo, vorrei presentarti la tessera dei centri ricreativi di New York. 75 dollari per 6 mesi. Accessi a piscine, palestre, campi da basket,…


Il “buon” vino

Un giro in montagna può avere un effetto benefico e aiutare l’allenamento. Un po’ meno se non si resiste al richiamo del rifugio, con i suoi profumi alla brace e i piatti che parlano. Ma oggi parliamo del mio acerrimo amico/nemico: il vino. Rinunciare a tabacco è stato bello, limitare bacco non altrettanto. Eppure se voglio allenarmi per la maratona qualche sacrificio lo devo pur fare. Il mio è niente vino durante la settimana. Ora,…


Il Calendario 2016

Questa è la prima bozza di Calendario per le prossime gare. Ovviamente ogni settimana apporterò delle modifiche:


NYC, Hudson e Donald Trump

Quest’estate mi sono allenato in riva al fiume Hudson, sulla magnifica ciclabile che passa di fianco e attraverso i Piers. Ogni giorno decidevo se correre verso nord, fino alla Portaerei ancorata dopo gli eliporti, o verso sud, verso la Freedom Tower, passando per i campi da tennis e alcune tra le più belle palestre al mondo. E’ un ricordo colorato di arancione e azzurro sottile, visto che correvo quasi sempre tra il tramonto e l’imbrunire….


Il più bello

Non è una gara di bellezza ma il racconto della gara più bella, a Borgio Verezzi, ridente località ligure stretta tra nomi più altisonanti. Partenza molto presto la mattina da Milano, colazione abbondante fatta di panini, crostatine, the ed acqua. Arriviamo in località Borgio Verezzi che la ZC non è ancora pronta. Andiamo a registrarci e ci accolgono con un “ah.. ecco i due fratelli…”. E già sorrido. La giornata è ancora estiva, ma siamo già…


A piccoli passi

Se vi è capitato di leggere il motivo per cui scrivo questo blog, capirete anche il titolo. Per diventare un atleta semplice si passa da obiettivi semplici ed entusiasmanti. La DJ Ten a Milano è uno di quegli appuntamenti a cui non puoi mancare. Vale la pena allenarsi un pochino solo per correre questi dieci km in centro. E immagino lo stesso possano dire a Firenze e a Bari (lo confesso, sono drogato di Radio DJ)….


Battere mio fratello

Uno degli obiettivi di quest’anno è battere mio fratello. Lui è quello bravo, forte, veloce e sportivo. E se ancora mantengo un po’ di vantaggio nel nuoto, nella bici e nella corsa mi passa a doppia velocità. E’ più giovane (2 anni), più alto (5 cm) e più magro. Insomma, troppo perfetto per continuare a vincere. Fino a quest’anno siamo stati nella stessa squadra, dall’anno prossimo gareggerà per una squadra francese (si è trasferito a…


Ho voluto la bicicletta

A Dicembre 2014 mi sono comprato la bicicletta da corsa. Ormai è passato poco più di un anno. E’ stata una decisione impulsiva. Sapevo di non essere capace ma allo stesso tempo la voglia di imparare non mancava. Per fortuna ho il fratello bravo che ha fatto ciclismo. Guardiamo alcuni siti e visitiamo un paio di negozi. Le occasioni sembrano tutte finite. Una bellissima Coppi in carbonio a prezzo stracciato ci scappa per una questione di ore. Ma…


Running is the new smoking

Un post è dovuto alla scelta di chiudere con le sigarette. Se non siete fumatori, passate oltre. Se lo siete, non vi preoccupate. Nessuna ramanzina ne “consiglio utile”. Appena prima di iniziare la 10 km dei Due Parchi di Milano – Maggio 2014 – ascoltavo Fabio Volo su Radio DJ (al tempo fumano ancora). Diceva che da non fumatori si sta meglio. Grazie e arrivederci. Certo si sta meglio per mille motivi. Il migliore dei quali,…