Arrivare a 5:00min/Km

Siamo quasi arrivati alla Milano City Marathon. Per chi non lo sapesse, è possibile correrla in team da 4. Ognuno fa 10 km. Se fosse tutto qui, sarei a posto. Invece ecco il trucco. Un nostro amico, quello bravo, fa la maratona completa. Da 42 km. E staffettisti e maratoneti partono insieme. Quindi il nostro team si è impegnato a correre di fianco all’amico bravo. Ancora, se fosse tutto qui, sarei a posto. Invece ecco il problema. Il suo ritmo. Vuole correre a 5min/km. Era il mio obiettivo alla Stramilano e l’ho fallito. Ma a mia discolpa la partenza era stata abbastanza incasinata. Ora devo trovare un modo per raggiungere questo ritmo. E per la prima volta ho iniziato a fare gli allenamenti tenendo davvero in considerazione i battiti cardiaci. Ho notato che sopra una certa soglia devo fermarmi. E che ad una certa velocità non corrisponde per forza una determinata frequenza cardiaca. Insomma, per fare il salto di qualità, bisogna studiare, come in tutte le cose. Fare 5 km a 5min/km l’ho già fatto. Per aggiungerne 5 ho deciso di non bere alcool nei 5 giorni prima della gara. Mangiare un sacco di pasta la sera prima e delle barrette energetiche la mattina. Inoltre mi porto in gara 2 “energie subito” liquidi, non gel. E ogni sera copro le ginocchia di antidolorifico. E’ incredibile come questa gara assuma sempre più i caratteri di una piccola-impresa. Forza “Siamo Super team”, portiamo Gabo al traguardo! Ah, quest’anno corriamo per il Cesvi.

Be the first to comment on "Arrivare a 5:00min/Km"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*